Diario

By filoiovinella

 Sono in un periodo della mia vita che mi avvicina al mare, mi sento una nave e come ogni comandante che si rispetti voglio iniziare un diario di bordo.

Le immagini che mi possono rappresentare sono i fondali marini e la tonnara come ritorno a casa :

        
I miei torpori, le mie limpidezze

10 Agosto 2016 – sulla pelle – limpidezza

Mi manca sulla pelle la sigla indelebile di un amore che lascia l’impronta ad ogni alba. Appiccicata all’epidermide, il segno di una vita.

mare

20 Giugno 2016 – contromano- leggero torpore

Io che su questo mondo vado al contrario, libero i piedi e nuda canto, alzo le mani e al volto le ancoro, sento controvento il senso di gravità, che mi ha messo al mondo contromano nello schianto dell’aria. E libertà, a volte, mi sento.

01 Giugno 2016 – attacco – limpidezza

Ovunque stanno gli attacchi che stringono la corda del suono, io sento in me la nota sognante dell’alba di un giorno nuovo.

cambiare_corde_chitarra

22 Febbraio 2016 – essenza – limpidezza

Costante lascio il segno di me, graffiando un mondo che non mi piace, prima essenza della mia innata ribellione, che si placa non si sa come.

20160222_175446

26 Settembre 2015 – dietro l’ombra- torpore

Dietro l’ombra maledetta annidi la tue tentazioni, per lasciarmi  annaspare, nelle acque gelide delle mie coraggiose sensazioni e riemergo da sola, bagnata ma senza più ombra.

drago

02 Luglio 2015 – scatola di latta – Limpidezza

“Per protesta, ti chiudo per un momento in una scatola di latta, poi apro il coperchio della scatola e ti sorrido”

scatola di latta

17 Giugno 2015 – Brivido  – Torpore

Il brivido è volato via, la sensazione è restata, nel palmo raffreddato, all’aria della nostalgia.

2015-06-16_21.13.41 (1)

07 Giugno 2015 – Passato – Torpore

Muoversi lentamente tra le voci del passato che suggeriscono le nuove vie, ove incrociano verso mari di novità, si modifica la vita, quando di questa vita vuoi il succo dell’esistenza.

Richiami lontani/in echi/di nuovi orizzonti.

8 Maggio 2015- sogno irrazionale – SuperLimpidezza 

Ci penso, mentre snocciolo le azioni del giorno e il giorno scorre tra quelle cose e sento il calore dei miei impegni che mi abbracciano, mentre intuiscono che perdermi sembra l’unica realtà fondamentale della mia vita, sono razionale e non si vede quanto di irrazionale alberga in me, ci penso, mentre curo i miei razionali impegni quotidiani.

7 Maggio 2015 – Scoppio – Limpidezza

Le stelle del cielo durante il giorno non si vedono ma mi parlano, scoppiettano e scoppiettano di scintille.

24 Marzo 2015- Arcobaleno – Limpidezza

I miei occhi mi fanno male hanno bisogna di luce colorata, voglio i colori bloccati e rallentati nell’aria perché li possano vedere i miei occhi stanchi.

arcobaleno

07Febbraio 2015 – Ombre – torpore 

Tra le ombre una mano invisibile dipinge…..il mio smarrimento.

ombre

28Dicembre 2014 – mediocrità- torpore per gli altri ..limpidezza di me

Siamo vicini alla fine di un altro anno solare e resta in me la sensazione di mediocrità, racchiusa  nella considerazione che altri mi hanno trasmesso che ogni persona sia uguale ad un’altra, me l’hanno trasmesso con il loro comportamento molte persone mediocri, li definisco mediocri, perché mediocre è il credere  che ogni individuo possa essere sostituito con un altro. Le  individualità restano uniche ad ogni incontro che faccio.

stretta di mano

14 Dicembre 2014 – comunicare – Limpidezza

Comunicare è sentire, sentire è volare. Erano molti giorni che non sentivo come stasera e ho scritto agli dèi.

21 Novembre 2014 -il mio primo volo -Limpidezza

Rompere il muro invisibile dell’aria, abbattere il suono nei timpani, viaggiare su un sottile senso di impotenza che tiene lucida la mente, osservare le nuvole e perdersi, per lunghi istanti, tra le nascoste paure del cuore.

volo

10 Novembre 2014 –  Giorno – Torpore

Resta solo un giorno per fare i conti come davvero dovresti e quei conti arrivano fino a sera, quando di te non sai che fare.

20141108_212148

03 Ottobre 2014 – Il momento di provarci – Limpidezza

E’ giunto oggi il momento di provarci.

Ci vuole la voce, la grinta, la forza del mio sentire. Ci vuole il senso profondo del mio essere. Nella vita, essenziale diventa  tentare di  togliere, dal tempo, quel momento di provarci.

LOCANDINA

21 Agosto 2014- Bandiere- Limpidezza

La fotografia  a volte mi prende e oggi mi ha catturato il vento, mi sono rallegrata osservandolo sventolare le bandiere. Un mio scatto. Foto e vento con bandiere.

bandiere

05 Agosto 2014 – Magnete – energia di  limpidezza

Tu magnete dirigi a me l’invisibile che mi alimenta l’ultra senso cosmico dell’esistenza.

magnete

27 Luglio 2014 – il tempo e il sole – torpolimpidezza

Era un tempo oggi di un viaggio triste, avevo confuso una manifestazione, credendola  torposa per me, invece, il momento era gioioso. E’ spuntato in quel tempo un sole al tramonto e ho scattato una foto ricordo…..di limpidezza per non dimenticarla. Le torpolimpidezze restano nel nostro tempo.

20140727_200347 (1)

27 Giugno 2014 – Bolle di sapone – limpidezza

Oggi ho giocato a vedere sulla mia faccia bolle di sapone, l’odore e la vista si sono accese e hanno proiettato la mia anima fuori da me per farla giocare per un momento con la magia.

La magia profumata e le bolle dimenticano il tempo e lo fanno vivere di altro.

bolle di sapone

16 Giugno 2014 – Ritrovarsi

La tensione pulsa nelle tempie e la testa brontola quando la necessità è ritrovarsi, e bisogna fare di tutto per eseguire gli ordini della nostra mente, poi quando accade, ritrovarsi è splendore sul viale della sera.

ritrovarsi

17 Aprile 2014 – Le cose che ti passano addosso  – Limpidezza

Sono tante le cose che passano addosso come un vortice impazzito e dentro con sé portano di tutto,  quel che resta, dopo il vortice, è vita in una forma diversa.

vortice

01 Aprile 2014 – Ferma davanti alla vetrina  – Torpore

Mi sento ferma davanti alla vetrina della vita, guardo dentro attraverso il vetro e c’è tanta buona roba, ma il mio corpo è fermo e non fa altro che stare fermo davanti alla vetrina del negozio della vita.

Vetrina peperoncino

12 Marzo 2014 – Ribellione -Limpidezza

Soffoco nelle regole, non riesco a restare nei codici e mi ribello creando scompiglio e confusione e perdo, perdo le ore speciali perché punita da tale ribellione .

Soffoco nelle regole e nel perdere vinco la mia ribellione.

Codice-della-strada

14 Febbraio 2014 – Cuore – Limpidezza – Torpore

Il cuore è un muscolo che non ha controllo ha le sue magnifiche limpidezze e ha i suoi torpori indissolubili. Posso parlare del mio cuore, oggi, proprio oggi. Lui si lascia sempre una forza di ripresa che quando sembra nel torpore più intenso si aggancia al dolce sentire e vola verso la limpidezza. Il mio cuore è forte quanto è debole e naviga tra i sensi estremi, spesso molto spesso.

cuore

01 Febbraio 2014 – Prima del sonno – Torpore

Era un grande e forte torpore i tanti attimi lenti che descrivevano le ore prima del sonno, sembrava una battaglia che non volesse smettere, quel momento interminabile di torpore era ieri. Adesso c’è il dopo del sonno ed è di nuovo  limpidezza.

battaglia

03 Gennaio 2014 – Decidere – Limpidezza

Ci sono dei passi fondamentali di vita che vengono da una dimensione inesplorata. Devi decidere e devi farlo in fretta, devi decidere e devi sapere che quella decisione è una risposta multipla, è la fonte che genera altra dimensione inesplorata che verrà.

11 Dicembre 2013 – Attimi di eterno – limpidezza

Fino ad un recente passato piangevo sugli attimi di eterno perché mi attraversavano veloci e l’istinto di afferrare la coda della cometa scintillante svaniva e perdevo i sensi mentre le lacrime giungevano copiose. Ora non più, almeno ci provo, la mia mente ha illuminato un altro settore della sua immensa meraviglia e mi insegna : ” Non afferrare la coda resta a catturare ogni briciola di quella energia che ti ha attraversato, sii forte e reinventati ancora e ancora.”

raggio

11 Novembre 2013 – Molecola di ossigeno – limpidezza

Stamattina la testa era frastornata e a stento riuscivo a muoverla, il centro del mio pensiero era annebbiato, sembrava di stare in una selva all’alba, tra tanta nebbia biancastra. Il mio pensiero necessità di una ” Sola e preziosa ” molecola di ossigeno e quella, questa mattina, si era persa in un pensiero che non esiste più in me.

ossigeno

04 Ottobre 2013 – Umiltà – Torpore (metamorphosis di narcisus)

Sono sconvolta da chi afferma l’umiltà come se fosse una virtù da sbandierare, non comprendo come si possa accusare  altrui persona di mancanza di umiltà senza nel qual tempo stesso peccare di poca umiltà. Chi vive di metamorfosi costanti non è poco umile, ma molto umile.

Metamorphosis_of_Narcissus-Salvador_Dali

09 Settembre 2013  – Cerco la forza – Limpidezza

Voglio sentirmi più forte, forte di decidere e di camminare consapevole di me, sapendo che gli altri non cambieranno più il corso alla mia vita, talvolta sprecandola.

imagesCAF22XJ2

04 Agosto 2013- Amaca – Torpore

Dondolarsi da sola, tenendo con se quel leggero dolore che rende il cuore leggermente pesante, questo è il mio torpore oggi, e anche il mio rimedio. La mente mi ha costruito un’amaca e io ho deciso di dondolare, questo mio leggero dolore.

gustave_courbet_011_l_amaca_1844

18 Luglio 2013 – Sogno di una nuova casa -Limpidezza

Stanotte ho fatto un sogno, ero in una nuova casa, e ridendo ho ricordato di tutti i miei sogni. Io vivo di sogni e quello di stanotte è stato una rinascita. In ogni sogno c’è un cammino di rinascita. Grazie posto inesplorato e sconosciuto della mente umana, che generi quando vuoi, le scene virtuali più belle che parlano di noi.

casa

15 Giugno 2013 – La filosofia del sentire – SuperLimpidezza

Il pianto mi accompagna spesso tra lo yin e lo yang, sento inesorabile la potenza del bene, la distruzione del male, nel mezzo fluttuo a cercare la dimensione. E lì c’è la Super Limpidezza.

yinyangshiats

24 Maggio 2013 – Passaggi di vita – Limpidezza

Ci sono passaggi obbligati di vita, ci sono quelle vie a senso unico attraverso le quali devi passare senza nessuna possibilità di tornare indietro. Ti fermi, sosti, rifletti, e trovi il coraggio poi…..attraversi quel senso unico e speri di andare oltre e che resti in te quel passaggio come monito di nuova linfa.

strada

16 Maggio 2013-Piatto- Torpore

Oggi il mio piatto mi guarda mentre mangiare non voglio, mi sorride e mi deride il pasto della mia giornata, mentre il muscolo del mio stomaco null’altro fa che mordere e contrarsi perchè il piatto mi sorrida e mi derida ancora.

piatto

26 Aprile 2013- Viaggio nel tempo – limpidezza

La tenda di casa svolazza nell’aria e un pensiero mio ha collegato il viaggio al tempo, il tempo e il viaggio pensiero stupendo è. Il viaggio nel tempo gioca nella vita quegli attimi di stupore che rende stupendo lo stupore. Ieri ho viaggiato, oggi ho afferrato il viaggio tra l’attimo delle lancette del tempo.

viaggio_nel_tempo

04 Aprile 2013 – Improvvisazione- limpidezza

Il mese appena finito si è contraddistinto per alcuni momenti di patos con l’improvvisazione, ho unito il cuore e le parole cercando la logica del mio pensare nel picco più alto della mia emotività. Riascoltare la mia voce è stata la limpidezza che mi ha dato questa risposta: quando improvvisi, dici e pensi davvero quel che senti, quel che credi, e scopri a volte, di essere diversa da come appari a te stessa, quasi sempre, tutti i giorni dell’anno.

parlare-in-pubblico1_full

13 Marzo 2013- Temporale- torpore

Sento l’arrivo di un temporale in me, le nuvole stanno diventando cariche di pioggia, i colori delle nuvole stanno diventando intensi, il suono che cammina tra il cielo delle mie nuvole, sta lasciando una scia profonda.

Arriverà presto, un nuovo temporale, di scrittura incontrollata. Si può scrivere con una penna di  fulmine ? Si

temporale

24 february 2013 – Playing with english – Limpidity

Today, I’m listening the englisch music and I have imagined to play with three englisch words : sun, sorry, smile.

The sun is hot for everybody

Excuses are the sensibility of weakness

The smile reach the heart without words

imagesCAOILCWA

26 Gennaio 2013- Insoddisfazione – Torpore

Mi sono sottoposta ad un giudizio sulla mia insoddisfazione, per sapere dove sono i confini. I confini non li trovo, trovo qualcosa in qualcuno, in quel qualcuno quel qualcosa non dura e passa oltre. I confini li trovo in me, perchè il qualunque che vive dentro, dice che niente c’è fuori che mi possa aiutare e resto da sola nella mia eterna e perpetua solitudine.

7f5c405775585c

31 Dicembre 2012 – Un anno – Limpidezza

Un anno intenso ho vissuto, scandito da alcune cose che hanno avuto il sapore.

Un anno intenso ho vissuto, scandito da alcune cose che hanno avuto il dolore.

Un anno intenso ho vissuto, scandito da alcuni momenti di introspezione.

Un anno intenso ho vissuto, scandito da molte parole scritte di realizzazione interiore.

anno

25 Dicembre 2012 – Folletti – Limpidezza

Ci sono notti che debbono essere ricordate. Ci sono notti d’incanto che ci riportano all’infanzia. Questa notte è la mia infanzia, quando ero solo una bambina, il cielo sopra il mio lettino si colorava di turchese intenso e si  animava di  folletti parlanti.

folletti

 

 

09 Dicembre 2012- Immersione- Limpidezza

Ci sono tuffi in me che sanno invadermi di luccicanti colori, questi si espandono e mi avvolgono, lasciandomi nuotare in un mare denso, viscoso, scivoloso e mentre precipito afferro al volo un’altra luce di limpidezza, non una luce qualsiasi, ma una nuova luce di limpidezza.

 

 

 

04 Dicembre 2012 – Corsa- fuori dal torpore

Questo è stato il torpore più lungo che avessi mai avuto, o almeno che io ricordi.

Mi sono detta- come faccio ad agganciare di nuova una bella limpidezza?-

-La corsa può aiutare- Mi sono data questa risposta.

Il fulmine Bolt passa dal torpore dello start alla limpidezza dell’arrivo.

 

 

 

 

 

22 Novembre 2012 – Delusione-Torpore

 

Qualcosa mi delude e mi lascia a soffrire in una forma strisciante e latente, mentre lavoro ed elaboro cose, poi in mezzo a queste cose cerco un’immagine che mi faccia innamorare di nuovo della vita, e la trovo.

 

11 Novembre 2012 – Tristezza- Torpore

Mi sono posta una domanda oggi, così all’improvviso, e mi sono data anche la risposta, in quel momento erano esattamente le 17.05.

Che cos’è la tristezza?

E’ un momento di calma in cui nulla risuona intorno, se non il gusto di quello che si sta facendo.

 

04 Novembre 2012 – Delirio – Torpore

Leggo il passaggio intenso del delirio nei –  I demoni di Dostoevskij-

E penso a me.                                                                        

Impazzisco a volte nel credere che alcuni deliri, se pur di mediocre entità, la mia umile entità, riescono a colpirmi per puro dono di irrisolta domanda in me.

 

 

17 Ottobre 2012 – Fruscio d’aria – Limpidezza

Il fruscio dell’aria ci parla quando usciamo di casa, il fruscio dell’aria è vivente come noi.

Tutte le volte, che mi capita di rielaborare nella notte il fruscio dell’aria che mi ha accompagnato nella giornata, insieme alla musicalità delle rime del mio dolce, tormentato scrivere, riconosco il fruscio; perchè è l’aria vivente che tento di ascoltare di tanto in tanto e quando accade la mia volontà si placa.

In quei momenti riconosco che ho esaudito il mio lento agoniare per giungere in quel posto dove il fruscio dell’aria si è depositato.

28 Settembre 2012- Sguardo- Limpidezza

Si guarda ovunque, si vede di tutto e tutto si lascia scorrere.

Uno sguardo veloce, istantaneo, oggi, si è impadronito di me, riconoscendo quel vedere unico, quell’istinto creativo di due animali felini.

26 Settembre 2012 – Corda -Torpolimpidezza

Come si fa a definire una torpolimpidezza? Forse con l’immagine di una corda.

La vera limpidezza è una corda di quelle annodate  a mano. Quella che lega, stringe, ancora, carica e scarica…pacchi chiusi di qualcosa.

Poi c’è l’arena, il tiro alla fine, il torpore, la corda che resta tesa mentre i contendenti scivolano a terra inesorabili.

E ancora un poi, quando tutto finisce, ci si diverte, si gioca alla pallacorda.

 

15 Settembre 2012- I moti del cuore- Limpidezza

Lentamente e senza percezione cerebrale, si cambia. Con lievi modifiche ridisegniamo la nostra forma di stare al mondo. I miracolosi, impercettibili soffi che muovono questi cambiamenti sono i naturali moti del cuore, perpetui e meravigliosi.

Quando il cuore vince sulla mente è una grande, piccola,

minuscola limpidezza della nostra imperfetta natura.

 

 

 

04 Settembre 2012 – Lacrima – Limpidezza

Ho scritto una poesia un anno fa sulla lacrima. Ritorna la mia lacrima ed è una limpidezza. “Ella”, mi piace chiamarla in questo modo, sa confondere la vista; sa far galleggiare le cose in un’ unica goccia. Poi scivola  sul volto e tutto riprende come prima.

Lacrima, limpida goccia di un attimo solo mio.

20 Agosto 2012 – Oggi non va – Torpore

L’uomo conosce così poco dei suoi torpori che quasi tutto diventa inspiegabile. Io, poi, non comprendo quasi niente.

Oggi un malessere intorpidito si è impadronito di me sono staccata dal mio contorno d’aria e ripeto : “Oggi non va, qualcosa non va!”

07 Agosto 2012 – Ampolla d’argilla- Torpore

Sono in vacanza in un angolo d’Italia ed alcune mura del passato mi hanno fatto pensare alle ampolle d’argilla degli egizi. Siamo recipiente di coccio dipinto che si riempie di liquido e nel guardarci dentro sentiamo il vuoto perchè abbiamo svuotato ciò che si era accumulato in noi.

Mi piace chiamarlo      ” nettare di calore umano”.

27 Luglio 2012- Regole- Torpore

Ci sono regole che non si possono rispettare, ci sono regole che non valgono nel Carpe diem.

” Mentre parliamo il tempo sarà già fuggito, come se ci odiasse cogli l’attimo, confidando il meno possibile nel domani” ( Orazio)

21 Luglio 2012 – Messaggio telefonico – Limpidezza

I messaggi trasmessi in frasi brevi, legando la scrittura di sempre all’invio tecnologico moderno, danno molto e fanno molto.

La mia limpidezza consiste nel pensare che comunichiamo a volte senza capirne il valore e questo deve essere ripreso e affermato con forza.

Tratto da un mio msg : ” Si vive sempre dosando le emozioni, io non l’ho mai fatto. Perchè evitare di esprimersi? O peggio farlo e non darle importanza? Non fa parte della mia filosofia di vita……Buona giornata a te!”

14 Luglio 2012 – Voglia di applausi- Torpore

Un ” live ” di musica sto ascoltando, alla fine del brano, al termine di una esecuzione magistrale mi arriva un applauso che mi invade. E’ un applauso intenso, scrosciante, sentito, sembrava venisse giù il teatro con quel pubblico estasiato.

Ho voglia di applausi.

Ho riascoltato quel ” live ” di musica, e, lo scrivo qui, in questo mio torpore.

Ho voglia di applausi

29 Giugno 2012 – Tatto – Limpidezza

I polpastrelli delle mie dita hanno toccato una tavola di legno su cui c’erano dipinte delle margherite.

Il mio tatto era confuso in quel momento.

Il giorno dopo il tatto ” dei miei occhi” hanno rivisto quel prato di colori impresso sul legno.

Il mio tatto è  passato dalla pelle agli occhi e solo quando è giunto negli occhi ha ricordato la pelle.

19 Giugno 2012 – Riscatto – Limpidezza

Ci sono sensazioni a volte che hanno il sapore del riscatto. Quel sapore non lo si comprende però, fino a quando non si assapora. Fino a quando i recettori del nostro cervello non scrivono tra le pieghe dell’essere. La risacca esistenziale emerge, e li, proprio li, capisci che…….hai vissuto ” Un tenero e delicato riscatto “

17 Giugno 2012 – Perdersi – Limpidezza

Le strade si intersercano e conducono in ogni dove. Spesso io smarrisco la strada e più mi guardo intorno  più ogni dove mi appare sconosciuto. Perdermi per me è ritrovare il deserto immenso della via.

05 Giugno 2012 – Girasole- Limpidezza

Il sole e il vento stasera sono pizzico alla gola per me.

Questo pizzico mi riporta al mio corpo, il mio corpo ha assorbito il calore del sole e si è raffreddato al soffio di carezza ventosa lungo il mio cammino.

Oggi per un quarto d’ora di giornata sono stata natura, sono stata un girasole.

28 Maggio 2012 – Alga- Torpore

Si scurisce il fondale marino per confondere tra il movimento dell’alga il proprio torpore, scivola il lento viscido deposito.

Il torpore è il deposito di giorni e notti ” dentro” nel fondo di se stessi.

20 Maggio 2012 – Esibizione- Limpidezza

Mi sono fermata a ripensare ad un’esibizione fantastica della mia personalità, la prima a microfono acceso sull’anima. Il luogo resterà mio per sempre. La sensazione la lascio invece impressa qui : E’ difficile riconoscere la manifestazione vera della propria identità, sia quando c’è sia quando si mostra ed è ancor più difficile comprendere che non è stata mai nascosta per davvero, perchè duoleva nello stomaco mentre si pensava ad altro.

12 Maggio 2012 – Arco – torpore

L’arco è uno strumento di precisone:  Tira, punta, lancia.

Sono una freccia, voglio sentire l’obiettivo, voglio lanciarmi nel mirino, voglio colpire il punto rosso fuoco in lontananza.

L’arco è torpore di conquista fino quando non si coglie il rumore del colpo impattato sull’obiettivo finale.

01 Maggio 2012 – Fantasia – Limpidezza

Groviglio di arbusti, groviglio di capelli, groviglio di mani a volte rappresentano la fantasia e la voglia di Ali.

A terra spesso si desidera volare, nel volare  spesso si è intrappolati in grovigli di fiori profumati.

16 Aprile 2012 – Perchè –  Limpidezza

” Why” …per anni mi sono chiesta ” Why” tutte le volte che non comprendevo le persone e le dimostrazioni altrui.

Mi piaceva il suono che emetteva la parola ” Why” suonava simile alla parola italiana  ” Guai “.

Oggi, quando mi chiedo ” Why”  mi rispondo : ” Ho altro da fare”.

Così ho recepito in questa strana mia limpidezza la maturità che mi detta questa nuova verità :” Chiunque mi lascia nei perchè ha meno potere su di me…….finalmente ora”

05 Aprile 2012 – Troppe idee- Limpidezza

A volte non si comunica non per mancanza di idee ma per troppe idee,  nelle scorse settimane e in questa settimana in corso, troppe idee hanno girato intorno a me come stelle cosmiche, generando tempesta.

La tempesta ancora persiste, mentre il mio unico pensiero è il seguente:

Quando ci sono  troppe idee non bisogna perdere la testa ma restare fermi ed accogliere l’arrivo della tempesta cosmica con la dovuta pazienza attendendo che il cosmo si sveli e lasci le sue stelle e i suoi satelliti ad arricchire la pozione dell’essere che in origine c’è stata donata da Zeus.

14 Marzo 2012 – Somma algebrica-Torpore

Sono tanto simpatiche le somme riportate come simbolo matematico ++++ sembrano tanti pensieri concatenati.  A volte i pensieri sono legati a diversi corpi umani  e la somma di tutti i pensieri confondono i corpi umani a cui si pensa generando un torpore dove la massa umana del proprio pensiero lascia nel ricordo il nulla.

Il nulla o niente che si voglia è la somma di quei pensieri-ricordi che si fondono e svaniscono. Dedicato a tutte quelle persone che non lasciano somma algebrica del loro passaggio.

02 Marzo 2012 – Silenzio- Torpore

Da qualche settimana sto vivendo nel silenzio imposto. Tutto ciò è molto strano per me, io che lotto su ogni parola, io che cerco il dialogo persino con i mimi.

Da qualche settimana  sto sperimentando su di me la censura della parola, sto nello stesso tempo analizzando il silenzio nel suo torpore aspettando che diventi limpida pietra di giada.

Resto ancora oggi dell’idea che il silenzio non è la mia natura.

23 Febbraio 2012 – Ironia- torpore e limpidezza

Che cos’è l’ironia? L’ironia può essere un’arma forte per uscire da un torpore, un torpore che annebbia e intorpidisce l’anima fino a confondere l’essenza del vivere e del non vivere, la stessa ironia serve come strategia finale per non affogare definitivamente.

Che cos’è l’ironia? L’ironia può essere una grande limpidezza che porta a ridere di gusto, trasmettendo nell’aria  rarefatta e avvolgente,  in quel momento,  il gusto del vivere più del vivere e serve come affermazione di quella felice   ” felicità ”  vissuta.

16 Febbraio 2012 – Corde di chitarra- limpidezza

Il suono delle corde di chitarra giungono alle mie orecchie da qualche giorno.

In modo diverso giunge insieme anche una musica che mi stordisce.

Ho cercato di analizzare le corde di chitarra e prese singolarmente ho notato che  sono anonime, poi messe insieme tracciano magicamente una rotta indefinita che si perde chissà dove.

Ho provato a guardare le corde di chitarra in orizzontale e vi chiedo : ” Non sembrano tracciare una strada unica che porta in un unico luogo?

Io, quel luogo, lo chiamo ” Il punto focale del suono del cuore “

04 Febbraio 2012 – Libro- limpidezza   

Ho scritto pensando di trovare, cercando e scoprendo quello che non si vede, quello che pochi sanno che esiste, ma che esiste, e lì la mia autorità interiore ha fatto capolinea, ha incominciato a sussurrare . Esisto

Tu prova a scrivere ancora, abbattendo il muro del valico di te, vedi che lo troverai, esiste, esiste in tutti, quello che pochi vedono, compreso te, il muro del valico è soffice e dolce, non si fa fatica .

Un libro che resta sul tavolo di un bar, sul tavolo di un corridoio antistante una porta d’ingesso, nella sala d’aspetto di un qualsiasi luogo pubblico, è il muro dolce  e  soffice di qualcuno come noi, che ci dice, cose di noi, cose di se, mentre viaggia oltre il muro soffice e dolce del marzapane, che c’è in ognuno di noi.

26 Gennaio 2012- Sentire- Torpore

Sentire in modo indistinto giusto senza confine, come il nome di questo mio spazio virtuale, mi da la dimensione di quelle che sono le persone a cui voglio bene, oggi di nuovo, una persona a cui voglio bene mi fa capire ” che non sta bene” e io non so che fare.

Nella vita tante volte non si sa che fare.

Questo pensiero, così come è stato da me espresso, è contorto, andrebbe modificato, ma questo scritto così contorto rende l’idea del mio torpore.

20 Gennaio 2012- Caffè- limpidezza

Il caffè è aroma, è aroma che si scioglie in bocca che entra nelle narici e giunge alla testa.

Il caffè è un rito  caro a tutti,  a volte lo si fa distrattamente come a dire ” Tanto lo facciamo anche domani” invece stasera, ho voglia di elevarlo all’attenzione di tutti o forse alla mia di attenzione, non saprei.

La mia limpidezza stasera è gustosa sa di aroma di caffè.

17 Gennaio 2012 – Cabala – Torpore

Oggi il 17 parla di cabala.

La cabala infatti vuole che il numero 17 non sia un giorno positivo.

Il mio torpore parte da un qualcosa a cui non credo, eppure i numeri hanno una loro logica e il 17 è un numero speciale sia nel bene che nel male,  c’è anche la rima non voluta,  rima oggi che hai il sapore del male-dolore.

07 Gennaio 2012- Canal Grande – Limpidezza

Erano le ore diciotto di qualche giorno fa, quando ho rivisto, dopo tantissimi anni, il canal grande a Venezia illuminato dalle luci della sera, erano le ore dieci di mattina, stamane quando ho riguardato il mare entrare in città mentre aspettavo il vaporetto, tante idee mi sono arrivate nella testa ma la sensazione era una sola, le cose impossibili non esistono, li dove il mare non è concepito è arrivato, li dove ci dovevano essere strade con auto, acqua e battelli circolano.

Dobbiamo ricordare il canal grande e respirare quell’odore di mare sugli usci di casa in quei momenti difficili quando sembra che nessuno ci pensi e quando sembra che nessuno creda alle nostre idee, alle nostre fantasie, al nostro mare che vuole entrare in città.

02 Gennaio 2012 -Stelle di pensiero- Limpidezza

Tutti noi siamo il tempo che viviamo, oggi il mio tempo ad un certo momento del giorno si è tinto di blu e i miei pensieri hanno acceso tante lucine su un tappeto di cielo, era irreale immaginare un cielo stellato in pieno giorno, ma a me è successo.

Il cielo stellato si osserva e si vive quando si vuole, basta usare le stelle di pensiero.

31 Dicembre 2011- Oggi sono nata- Raggio di luce che filtra attraverso  l’acqua della mia limpidezza

Oggi sono nata, non avevo mai sperimentato prima d’ora quello che mi accingo a raccontare.

Stamane mi sono messa per un attimo a guardarmi nella culla tenendo il mio corpo adulto esterno da me di fianco a quella culla e mi sono vista, per la prima volta mi sono vista. Ho visto me stessa nel giorno della mia nascita e tutto questo perchè sento calore stamattina intorno a me, questo calore mi avvolge e mi rievoca quel calore di occhi cari che mi hanno guardata con amore quel giorno di molti anni fa.

28 Dicembre 2011 – Tempesta solare-Limpidezza

Oggi ho pensato varie volte nel corso della giornata alla creatività, cercando un modo per definirla, poi mi giugeva la parola amante.

La creatività penso nasca dalla parola amante, i veri artisti hanno una sola amante – LA VITA-

Ho cercato un’ immagine che rappresentasse la creatività ed eccola trovata, posso dire che sto scoprendo che tutto può essere rappresentato, basta saper cercare nel mondo, in questo caso sono andata ad osservare il sole.

Eccola la fiamma creativa

25 dicembre 2011 – Natale- torpore

18Dicembre 2011 – Telegrafo- Torpore

In passato si comunicava con il tintinnio di lettere ripetute da un telegrafo, adesso invece si comunica in forma multimediale, eppure la distanza non cambia se penso alla mia vita.

Sono e resto un puntino che non si collega mai o quasi mai al sincronismo della vita dei miei cari.

Mi sento un vecchio telegrafo stanotte.

13 Dicembre 2011 – Istinto – Limpidezza

Ho imparato a leggere il buio con il cuore, ho imparato ad ascoltare la musica per giungere alla mente, ho imparato a fondere insieme il buio e la musica per afferrare l’istinto.

Dove nasce l’istinto? L’istinto spesso mi fa fare il giusto, spesso mi fa errare.

L’istinto per me nasce dagli occhi, penso che l’istinto sia l’occhio invisibile del nostro coraggio.

08 Dicembre 2011 – Senza parola- Torpore

Giorno di festa oggi ti saluto senza parola, perchè sono senza parola sia scritta sia parlata.

U2 – With Or Without You

02 Dicembre 2011 – La luna d’argento – Torpore

Il risveglio di oggi ha in bocca una parola legata ad un’ immagine –  La luna d’argento –

Mi sono chiesta perchè e per chi la luna diventa d’argento, la risposta è stata, divento d’argento per gli occhi  di chi non pensa altro che scurire il giorno e allora illumino la fine del di in quel modo.

Magnifica è la luna d’argento per me!!!

25 Novembre 2011 – Grafico emozionale – limpidezza

Stamane mi sono svegliata con un movimento tellurico interiore, la testa si è messa a registrare le scosse, passato il terremoto interiore, ancora la mia testa si è messa a cercare un modo per visualizzare l’emozione che mi ha accompagnata attraverso tutta la scrittura di questo giorno, poi ha pensato al reale movimento della crosta terrestre ed ecco l’idea.

 ” Emozione mia, oggi sei stata l’imprevedibile più vita che mai mi sarei aspettata”

18 Novembre – Correre- Limpidezza

Correre è riflettere su un corpo che si muove con una certa velocità, correre per me è catturare sensazioni, oggi ho cercato di fare questo.

Ho bloccato la velocità nelle fasce muscolari delle cosce e queste mi hanno detto : Abbiamo voglia  di mangiare la strada, la tua strada.

Ho bloccato la velocità del flusso sanguigno che entrava e usciva dalle valvole cardiache, che si aprivano e chiudevano come saracinesce elastiche e il mio cuore mi ha detto: Credici ancora in questa strada invisibile che vedi solo tu.

Ho bloccato la velocità nei nervi ottici che irrorano di sangue vivo le pupille degli occhi e questi mi hanno detto: Non guardare quello che c’è  intorno a te, ma proietta fuori di te quello che c’è dentro e fulmina quest’aria che è davanti a te a fare niente.

Oggi ho corso per pochi indimenticabili minuti ” miei “.

15 Novembre 2011- Il freddo – Torpore

Il freddo parla al mattino quando spazza via il caldo di casa mia dalla pelle.

Il freddo sussurra nelle orecchie mentre cammino lungo le strade.

Il freddo lo chiudo fuori dall’auto quando con forza tiro la portiera, solo in quel momento riecheggia quel sussurro nelle orecchie e genera il suo messaggio.

Oggi ho sentito il freddo, mi ha cercato, mi ha parlato, mi ha salutato.

Per me oggi è arrivato l’inverno

 

11 Novembre 2011- Il passato – Torpore

Manco da molto tempo da questo spazio, dico, molto tempo, perchè per me undici giorni sono un’eternità.

In questi giorni sono ritornata a fare alcune cose del passato, ho riscoperto il sapore dello schermo senza immagini, ho riscoperto il divertimento di carpire chi si cela dietro lo schermo, sono stata bene, sono stata me al passato, quando il presente si affoga nel passato vedi il futuro.

31 Ottobre 2011- Intimità- limpidezza

Io adoro le intimità scritte e lo scrivere in un luogo che incasella le parole e le emozioni in un angolo di computer, sta diventando una bella abitudine.

Il sapere che tutto può essere divulgato.

Il sapere che tutto può essere letto da occhi lontani, in momenti lontani da me, in momenti in cui la mia vita sta muovendo passi diversi, mi fa  respirare di questa limpidezza.

Che belli questi nuovi posti dove posare le proprie intimità!.

Ecco un’intimità che è passata nelle mie orecchie.

Negramaro – quel posto che non c’è

23 Ottobre 2011 – ’90 minuto – Torpore

Ieri sera il campo di calcio ha designato la volontà del padrone non signore.

Il novantesimo ha decretato il valore aggiunto salito in cattedra a dover dimostrare ancora una volta il suo novantesimo insegnamento di uomo.

Lo sport è fatto per chi sa trovare il Focus dentro di se e quello stesso sport e quello stesso Focus fa comprendere che è per pochi e che pochi saranno al fianco di chi è costretto a giocare al novantesimo.

Quando guardo il novantesimo minuto di alcuni momenti della mia vita, intorno a me non trovo nessuno, perchè troppi padroni pochi signori.

Oggi saluto due campioni:

Ciao Marco Simoncelli

Ciao mio indimenticabile Ayrton Senna

17 Ottobre 2011 – Il nuovo che avanza-limpidezza

Si fa molta fatica a scorgere la fine di un percorso, quando i contorni sono annebbiati.

D’improvviso si scorge il nuovo che avanza, non comprendi che è il nuovo fino a quando non blocchi bruscamente il tuo incedere nel buio.

Oggi ho sentito il nuovo che avanzava in me come visione sorridente di una strada apparsa per farmi svoltare, da un percorso giunto al capolinea.

E’ difficile trovare il momento in cui sai che hai bisogno d’altro, però quando lo senti dentro è una delle limpidezze più belle del tuo tempo.

10 Ottobre 2011 – Mio Nonno-limpidezza

Come un miracolo arrivato dal Paradiso, dove lui dimora, nelle mie orecchie distratte da una musica che sembrava quotidiana e ripetitiva,  è giunta a me una magia, si è inserita una sequenza di sonorità nuove prodotte da uno strumento che ultimamente mi fa sempre più compagnia, mi da conforto ed ispirazione, ho incantato il mio cuore per due, tre minuti e l’universo mio si è riempito solo di me.

Il ricordo di mio nonno è diventato nitido e denso, erano anni che non lo sentivo.

Michael Bublé – Anema E Core

07 Ottobre 2011 – La lotta – Torpore 

29 Settembre 2011 – Cinema – Limpidezza

I tasti di un pianoforte creano armonia.

I movimenti di una sedia di un regista, sale e scende con una macchina da presa tra le mani a catturare magia; cattura in un quadrato sfumato qualcosa che sfugge, e quanto più sfugge, tanto più è  magia.

La mia limpidezza oggi mi ha parlato di grande schermo però per voi e per me lascio in questo spazio ora un video musicale.

21 settembre – casa- limpidezza

Sono rimasta assente per qualche giorno, niente di grave ero a casa,

ero a casa  a camminare a piedi nudi su quelle piastrelle decorate e cotte nel forno come un tempo e nel tempo vissute nel rustico.

Ero a casa a mangiare le pietanze cucinate sui fornelli di una cucina in pietra.

Ero a casa a leggere un libro sul mio materasso a molle, alto e spesso come quello di mia nonna.

Oggi sono uscita avevo una commissione da fare , è stato spedito un altro mio lavoro, non mi importa del risultato, ma è stato spedito per un progetto, bisogna sempre avere un progetto nella vita, affinchè il vivere in casa diventi gustoso e rigorosamente vissuto a ” piedi scalzi”.

14 settembre 2011 – Il mio primo ritorno a casa – Torpore

Non riesco a tenermi sveglia, avevo dimenticato come si sta quando si galleggia nell’aria, in un sonno costante della persona, ad occhi aperti.

Oggi mi è venuta voglia di ritornare in porto, di fermarmi per la prima volta in quella che è la mia casa virtuale ” la tonnara” e il pensiero  di oggi è il sonno.

Voi pensate che si dorme solo di notte?

Voi pensate che il sonno appartiene solo ad un corpo a riposo su un materasso?

per me non è mai stato così e quando il sonno c’è, in un corpo che cammina e respira in verticale, è duro tanto duro vivere.

07 settembre 2011 – Difetti – limpidezza

Stasera mentre stavo adagiata sul letto a pensare

( io penso spesso a luci spente, adagiata sul letto, quando rientro in casa la sera)

Ho pensato, dicevo, ad un locale rinnovato e alla  sensazione che ho ricevuto

è un locale che vedevo giornalmente, adesso è più ampio e luminoso, ma più freddo

e questa sensazione mi ha fatto riflettere sui difetti e ad esclamare : viva i difetti!!

Sono così contorti, così affascinanti, così accoglienti e così intimi che sono impareggiabili,

nella mia testa conserverò il ricordo, di quel locale più stretto, più caldo, ma tanto  intimo.

Voglio lasciarvi con un immagine di un intimo pieno di difetti che esiste in natura eccolo!

Clicca qui

Non lo visualizzo perché deve essere un piacere e una curiosità cercarlo cliccando sul link

e se proprio  volete comprarvene uno vi aspetterà quando rincaserete.

04 settembre 2011 – limpidezza

La vita si è allargata, gli orizzonti ridotti alla vista dell’uomo, e quando l’uomo così fragile e impotente afferra con le mani la linea lontana dell’orizzonte, diventa limitato,dimentica di ringraziare, dimentica di non giudicare.

La povera società ,fatta di uomini mediocri, si illude di sedere sulla linea dell’orizzonte , senza sapere che non esiste,è un effetto ottico , sederci sopra significa spegnere il cuore e il cuore “ stupido uomo” è l’unica cosa grande che hai!

L’orizzonte lo voglio solo guardare, per regalare al senso della vista la prima fila dell’essere.

 

 

31 Agosto 2011 Torpore

 

Sono lungo  la spiaggia  della mia giovinezza   

il sole mi sta riscaldando metà della faccia.

E’ il giorno della ripartenza, l’ennesima, ma non l’ultima.

Questo torpore mi fa ripensare alla frase di Socrate: << è giunta l’ora di andare.

Ciascuno di noi va per la propria strada : io a morire, voi a vivere.

Che cosa sia meglio Iddio solo lo sa >>

Io cercherò di morire  ad ogni addio, per riscoprire, in forma nuova

i luoghi che saluterò e che lascerò.

Quando sono andata via da qui, la prima volta, ero giovane e senza paura.

Adesso ogni volta che vado via da qui, sono meno giovane e con mille paure.

La paura bisogna vincere tenendola chiusa in un angolo delle viscere, a vegliare la notte.

Mi sento di scrivere, al termine di questo mio torpore: – custodite la paura in voi, sempre, è il gusto della vita -.

 

 

27 Agosto 2011- limpida certezza

Apro gli occhi al mattino, certe mattine come questa, penso ai pezzetti di me.

Scopro che ogni pezzetto di me regalato a qualcuno, nel corso di questi anni, non mi appartiene più.

La somma poi, di tutti i pezzetti di me non appartengono a nessuno, la limpidezza più grande di oggi è che non appartengono nemmeno a me.

Pezzi di me nel tempo sono gli scatti della mia macchina fotografica, nell’ultima settimana un piccolo teleobiettivo mi ha fatto compagnia. Ecco alcuni scatti che hanno catturato il mio occhio.

    

   

 

22 Agosto 2011- limpidezza

Il sole luccica sul pelo dell’acqua, il mare è immobile nel suo letto di terra che si è conquistato.

La mia limpidezza oggi parla ancora di solitudine, ma non è increspata, è un riflesso di calma che riflette un pensiero, il ricordo di una persona che non c’è più, ho saputo dopo tempo che se ne era andata via dal letto di terra che si era conquistata, ma la vedo riflessa nell’acqua dalla sua nuova dimora.

A quale letto di terra apparteniamo di più?

Questo pensiero confonde le idee, nel rileggerlo può sembrare un torpore e forse lo è, ma quando l’ho scritto era una limpidezza del mio cuore pensante.

 

18 agosto 2011- torpore

Oggi stavo pensando ad una mia decisione, che parla di rifiuto, di ricerca di solitudine: l’errore di decidere.

Ho bisogno di certezze, ho bisogno di tante cose, ho bisogno di sentirmi bene nel tempo e non in attimi.

Ho bisogno di slanci emozionali, non di scampoli di questi, intervallati da indifferente vita, che segue le regole di questa società.

Questo è il mondo a cui non appartengo e non vi apparterrò mai, il rammarico nasce dal pensare a tutti quelli che vivono in questo mondo, con i quali ho qualcosa in comune.

Ecco! Se ci rifletto decido di perdere il “comune” e vivere di me stessa, facendo vivere in me la prescelta solitudine che via via si è consolidata nel tempo.

Il rammarico però, si impadronisce di me e mi detta questa domanda: le decisioni portano dentro l’errore del decidere?

Da bambina giocavo con i puzzle, mi piacciono ancora adesso ne ho cercato uno sul mare.

Puzzle marino

Be Sociable, Share!
  1. vicky ha detto:

    l’istinto è l’occhio invisibile del coraggio, solo per le persone coraggiose. l’istinto a proteggersi, a non mettersi mai in gioco, infatti, è l’occhio sempre aperto e spaventato di chi al coraggio proprio non riesce a fare appello. 🙂

    • filoiovinella ha detto:

      Il coraggio lo trovo tra le lacrime. L’istinto lo trovo tra la rabbia delle lacrime. Il mio coraggio lo trovo nell’asciugare quelle lacrime.

  2. how’s life ? filoiovinella.altervista.org admin found your site via Google but it was hard to find and I see you could have more visitors because there are not so many comments yet. I have found website which offer to dramatically increase traffic to your site http://xrumer-service.com they claim they managed to get close to 4000 visitors/day using their services you could also get lot more targeted traffic from search engines as you have now. I used their services and got significantly more visitors to my site. Hope this helps 🙂 They offer best services to increase website traffic Take care. Jeremy

    • filoiovinella ha detto:

      Hallo jeremy, thank you very much. I will see if your information works.

  3. scooroSon ha detto:

    Are you as frustrated why your website traffic is low?

    What if there was simple wordpress seo plugin which can drive your filoiovinella.altervista.org wordpress website traffic from zero to 55000 visitors/month…??……..

    • filoiovinella ha detto:

      Hallo friends, i’m not ready for a big amount of visitors, i need time, thanks for the information.

  4. Maydayked ha detto:

    … Unbelievable , but I just found software which can do all hard work promoting your filoiovinella.altervista.org website on complete autopilot – building backlinks and getting your website on top of Google and other search engines 1st pages, so your site finally can get laser targeted qualified traffic, and so you can get lot more visitors for your website……

  5. kabbalah ha detto:

    Hi there, always i used to check webpage posts here early in the dawn, for
    the reason that i like to gain knowledge of more and more.

    • filoiovinella ha detto:

      I try always to trasform my interests in a reason of analysis. Thank you for your post

  6. הורוסקופ ha detto:

    Thank you for sharing your info. I really appreciate your efforts and I am waiting
    for your further post thanks once again.

  7. fsgb80v7cbwe ha detto:

    Excellent website…

    the time to read or visit the content or sites we have linked to below the…

  8. insoles ha detto:

    Im no professional, but I believe you just made a very good point point. You clearly understand what youre speaking about, and I can actually get behind that. Thanks for being so upfront and so truthful.

  9. Incredible! This blog looks exactly like my old one! It’s on a entirely different subject but it has pretty much the same page layout and
    design. Superb choice of colors!

  10. I like the helpful info you provide in your articles.
    I will bookmark your weblog and check again here regularly.
    I’m quite certain I will learn many new stuff right here!
    Best of luck for the next!

  11. Great blog here! Additionally your site rather a
    lot up very fast! What web host are you using?

    Can I am getting your affiliate hyperlink to your host?
    I wish my website loaded up as quickly as yours lol

  12. plenty sign up ha detto:

    I’ve been exploring for a bit for any high-quality
    articles or blog posts in this kind of area . Exploring in Yahoo I at last stumbled upon this web site.

    Studying this info So i am glad to express that I’ve an incredibly good uncanny feeling
    I came upon exactly what I needed. I so much for sure will make sure
    to do not disregard this web site and provides it a
    glance regularly.

  13. StefanJMitro ha detto:

    I like the valuable information you provide in your articles.
    I’ll bookmark your blog and check once again here regularly.
    I’m relatively sure I will be told many new stuff right right here!
    Have a great time for the next!

    Also visit my web blog – StefanJMitro

    • filoiovinella ha detto:

      Hi Stefanj. I will soon visit your web blog. I thanks you for compliments

*